PERUGIA – Si avvia verso la conclusione il Mese delle Onde Gravitazionali, serie di eventi organizzati da Psiquadro che si sono tenuti a Perugia per raccontare ai giovani (e non solo) una delle più importanti e recenti scoperte scientifiche che, da un anno a questa parte, ha rivoluzionato il modo di concepire l’Universo, confermando l’importante previsione della Relatività Generale di Albert Einstein del 1915: le prime osservazioni delle onde gravitazionali.

Dopo la consegna da parte dell’Università degli Studi di Perugia della Laurea Honoris Causa in Fisica al professor Takaaki Kajita, seguita dalla lectio magistralis (lo scorso 13 febbraio) del fisico giapponese, e gli appuntamenti che hanno preso il via al POST (Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia), a chiudere il mese sarà, mercoledì 8 e giovedì 9 marzo, con due repliche, alle ore 9 e alle ore 11, lo spettacolo scientifico Cacciatori di Onde  speciale scuola al Teatro di Rebecca (Sala Giovanni Paolo II) in via Canali 14.

Cacciatori di Onde – Durante la mattinata, Massimiliano Trevisan e Alessandro Gnucci presenteranno una serie di esperimenti legati da un filo conduttore che ruota intorno al concetto, come si evince dal titolo, delle onde gravitazionali. Là dove, quindi, il teatro nasce quale strumento di confronto e condivisione, nella science demonstration il fisico coniugherà la teoria scientifica con una forma narrativa dal linguaggio semplice e non tecnico. Lo spettatore a cui è rivolto Cacciatori di Onde non è (e non deve necessariamente essere) un addetto ai lavori. Gli esperimenti che verranno proposti nella “lezione spettacolare” presenteranno tutti i tipi di onda: da quelle più comuni fino alle più ineffabili onde gravitazionali che si propagano nello spazio-tempo quadridimensionale introdotto da Albert Einstein un secolo fa. Anche la Teoria della Relatività Generale, dunque, diventerà più accessibile grazie a modelli, storie ed esperimenti, avvicinando chiunque a questo rivoluzionario modo di pensare l’universo. Al termine dello spettacolo sarà possibile approfondire con Helios Vocca, coordinatore del gruppo perugino dell’esperimento VIRGO i temi proposti nello spettacolo in uno spazio dedicato a domande e curiosità della platea. Una produzione Psiquadro e Consorzio EGO, l’ente italo francese responsabile dell’esperimento VIRGO dedicato alla ricerca delle onde gravitazionali. Il costo del biglietto per lo spettacolo è di 5 euro. Per informazioni e per aderire all’iniziativa è possibile contattare i seguenti recapiti: tel. 075/4659547 – info@psiquadro.ittrevisan@psiquadro.it.

(fotografia di Marco Giugliarelli)

Annunci